Info

“La Gazzetta delle Medie” è il giornalino scolastico dell’Istituto secondario di I grado “Petrarca-Padre Pio” di San Severo, in provincia di Foggia.

L’attività del “Giornalino scolastico” nasce nell’anno scolastico 2013/14 e ha lo scopo di offrire ai ragazzi la possibilità di sentirsi parte viva della scuola, del proprio paese e del mondo.

Il progetto è di carattere curricolare ed è curato da una responsabile redattore, un docente, coadiuvato da altri docenti che, di volta in volta, stimolano gli alunni su determinate tematiche, li seguono nella organizzazione delle idee e nella loro stesura sotto forma di articolo giornalistico.

I veri protagonisti sono, infatti, i ragazzi che, lavorando in gruppo o in modo individuale, danno vita al giornale.

Il giornale ha una cadenza bimestrale ma in determinate occasioni la redazione prevede dei numeri “speciali” monotematici.

Esso vede la partecipazione di alunni o di gruppi alunni o gruppi classe, che spesso lavorano in modalità “classi aperte”, favorendo la creazione di un ambiente di apprendimento fortemente produttivo. Partito da poche pagine, il giornale va arricchendosi sempre più di nuove sezioni con discussioni, interviste, rubriche e sondaggi.

Quest’anno anche online.

<a href=”http://www.net-parade.it/#votazione;utente=lagazzettadellemedie&#8221; title=”classifica”><img src=”http://tools.net-parade.it/images/novita_verde_s.gif&#8221; width=”580″ height=”40″ border=”0″ style=”border-color: black” alt=”classifica”></a>

Annunci

3 pensieri su “Info

  1. Pingback: Info | La Gazzetta delle Medie

  2. Carmela Lojacono

    Ci stiamo preoccupando per un declassamento che noi inconsciamente abbiamo voluto, sapendo che chi ha gestito per decenni il nostro nosocomio non era all’altezza del compito assegnatogli dalla politica. Abbiamo avallato, di fatto, un declassamento di una struttura che nessuno di noi ha mai valorizzato, portando i nostri parenti negli ospedali del nord, quando i problemi di salute non erano degni di essere gestiti da quell’ospedale che ora, ipocritamente, difendiamo. Abbiamo ed avremo esattamente ciò che siamo: un popolo che tollera la sporcizia che regna sovrana nelle strade cittadine; un popolo di strani fedeli che fa tremare i palazzi con i fuochi d’artificio durante una festa di metà maggio che è l’esaltazione più sublime di un paganesimo sfrenato.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...